Certificazioni Ambientali

INTRODUZIONE

L’impegno del Comune di Castiglione della Pescaia in campo ambientale è dimostrato dai numerosi premi e riconoscimenti che la nostra Amministrazione ottiene ormai da molti anni e che costituiscono oggettivi elementi di eccellenza: la “Bandiera Blu” rilasciata dalla FEE e le “Cinque Vele” di Legambiente e Touring Club sono quelli più noti al grande pubblico e si affiancano alla Certificazione ISO 14001 e alla Registrazione EMAS, a testimonianza del fatto che il nostro Comune ha scelto volontariamente di gestire al meglio le proprie attività che hanno o possono avere impatto sull’ambiente, attraverso una serie di azioni e di strumenti di gestione strettamente correlati fra loro, che perseguono l’obiettivo di tutelare l’ambiente e implicano una costante sorveglianza e misurazione delle prestazioni ambientali delle varie attività del Comune, oltreché un costante impegno nell’individuare obiettivi di miglioramento continuo e programmi finalizzati alla riduzione dell’inquinamento ambientale, nell’ottica di favorire una richiesta turistica di qualità, fondata sulla ricerca di una vacanza sana vissuta in armonia con l’ambiente.

 

 

 

Il nostro Comune è stato infatti insignito della Bandiera Blu nel 1987 (anno di istituzione del premio), nel 1992 e consecutivamente dal 2000 , le “Cinque Vele” di Legambiente sventolano sui nostri litorali già dal 2000, mentre la Certificazione ambientale ISO 14001 e la Registrazione EMAS sono state ottenute e via via riconfermate rispettivamente dal 2004 e dal 2006.

In particolare, per gli “addetti ai lavori” la Registrazione EMAS rappresenta l’eccellenza dei riconoscimenti ambientali ottenuti dall’Ente, in quanto viene rilasciata da un soggetto terzo indipendente e competente in materia ambientale, ovverosia la “Sezione EMAS Italia del Comitato Ecolabel ed Ecoaudit” che fa capo a 5 Ministeri e che per le sue attività di verifica e accertamento si avvale di enti di certificazione accreditati per la validazione (nel nostro caso Bureau Veritas Italia) e per la registrazione si avvale invece dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), supportata per la parte tecnica dalle ARPA territorialmente competenti (Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale).

Pianificazione e gestione del territorio, controllo edilizia privata e gestione edilizia pubblica, progettazione e realizzazione di opere pubbliche, gestione, indirizzo e controllo del ciclo integrato dei rifiuti urbani, attività amministrativa ambientale di competenza, controllo sulla gestione del ciclo integrato delle acque, protezione civile e pronto intervento, vigilanza ambientale del territorio, indirizzo e controllo servizio refezione scolastica, gestione dei beni demaniali: sono questi i principali settori di cui l’Amministrazione Comunale verifica costantemente le prestazioni ambientali, attraverso sistematiche attività di monitoraggio da parte di “ispettori interni” esperti in materia ambientale, “verifiche ispettive annuali” condotte da un ente di certificazione indipendente ed accreditato e periodici “riesami della direzione” da parte della Giunta Comunale, per valutare l’efficacia delle azioni adottate e controllare il grado di raggiungimento degli obiettivi e dei traguardi ambientali che discendono dalle volontà espresse dalla stessa Giunta nella propria “Politica Ambientale”, riportata in fondo alla presente pagina. La questione ambientale diventa in questo modo parte integrante della politica del Comune ed è gestita in un’ottica di miglioramento continuo.

Il Regolamento EMAS impone tra l’altro il rispetto di alcuni requisiti aggiuntivi rispetto alla norma ISO 14001, prevedendo ad esempio la diffusione delle informazioni sulle tematiche ambientali che più interessano e preoccupano il cittadino attraverso la pubblicazione e l’aggiornamento annuale della “Dichiarazione Ambientale”, un documento contenente svariati dati e informazioni sulla qualità dell’ambiente in cui viviamo, sulle prestazioni ambientali dell’Ente, sugli impegni ambientali assunti e sui risultati raggiunti grazie alle politiche portate avanti nel corso degli anni: la “Dichiarazione Ambientale”, riportata in fondo alla presente pagina, è quindi uno strumento di trasparenza e partecipazione attraverso il quale i cittadini possono conoscere lo stato dell’ambiente in cui vivono, ma anche quali obiettivi di miglioramento il Comune si pone e come cerca di raggiungerli. In questo continuo processo virtuoso sta il valore aggiunto della Registrazione EMAS

Dopo 10 dall’ottenimento della Registrazione EMAS, è stato per il nostro Comune un vero onore ricevere da parte del Comitato per l’Ecolabel – Ecoaudit e dell’ISPRA, Servizio Interdipartimentale per le Certificazioni Ambientali, l’invito a partecipare, in qualità di relatori, al workshop “EMAS nella Pubblica Amministrazione. Esperienze a confronto e possibili prospettive” che si è svolto nella giornata del 30 maggio 2016 a Roma presso la sala dell’Auditorium del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con l’intento di  promuovere un dibattito sulle esperienze condotte nella Pubblica Amministrazione rispetto alla registrazione EMAS, quale strumento di gestione del territorio, al fine di verificare la possibilità di nuove opportunità applicative di tale strumento nella definizione di strategie territoriali innovative.

Sul sito dell’ISPRA sono disponibili i dettagli del convegno al seguente link: http://www.isprambiente.gov.it/it/events/workshop-201cemas-nella-pubblica-amministrazione.-esperienze-a-confronto-e-possibili-prospettive201d-1, mentre sul canale ISPRA Streaming, al link https://www.youtube.com/watch?v=GtTqkDs2kxs&list=PL2aW8FrGna-L2JnvTnyqKmVWxuhEe1hGv&index=11, è disponibile il video del nostro intervento, a cura della Dott.ssa Palombo, la quale, dopo un rapido quadro generale del contesto e delle caratteristiche del nostro Comune, ha illustrato sia i vantaggi ottenuti dall’Ente grazie all’uso dello strumento EMAS, sia le difficoltà riscontate, in modo da offrire alle Istituzioni presenti utili spunti di miglioramento, che sono stati recepiti positivamente, come dimostrano sia l’intervento conclusivo del convegno da parte del Dott. Salvatore Curcuruto dell’ISPRA, disponibile al seguente link https://www.youtube.com/watch?v=n569NuH623I&index=20&list=PL2aW8FrGna-L2JnvTnyqKmVWxuhEe1hGv, sia la successiva concretizzazione di tali spunti, attraverso l’istituzione a partire dal 2017 di un premio per i migliori eventi incentrati su EMAS e la realizzazione della “1à Giornata nazionale di formazione e informazione sulla comunicazione nelle dichiarazioni ambientali”, che si è svolta a Roma il 10 aprile 2018.

A testimonianza dell’impegno del Comune nel raggiungere e nel mantenere l’eccellenza nel settore della tutela ambientale e, più di recente, anche in quello sportivo, sui pennoni del Palazzo Comunale, oltre alle bandiere attestanti i riconoscimenti ambientali sopra elencati, possiamo vantare fin dal 2013 anche la presenza della “Bandiera Verde dei Pediatri” che premia le spiagge a misura di bambino e la Bandiera di “Comune Europeo dello Sport per l’anno 2014” che rappresenta per il nostro Comune un ulteriore importante riconoscimento che ha contribuito alla promozione e alla valorizzazione del nostro territorio sia a livello nazionale che internazionale. A partire dall’anno 2018 si sono poi aggiunte la “Bandiera Gialla assegnata dalla FIAB” (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) ai comuni che mettono in pratica concrete politiche per la mobilità sostenibile, rendendo i propri territori bike-friendly e accoglienti per chi si muove sulle due ruote e la “Bandiera Lilla” che premia le Amministrazioni che hanno un’attenzione superiore alla media per l’accessibilità turistica.

L’Amministrazione Comunale intende mantenere nel tempo tali riconoscimenti al fine di garantire la salvaguardia e la tutela del patrimonio naturale di cui disponiamo, che rappresenta per il Comune una risorsa fondamentale sia dal punto di vista naturalistico che economico, nell’ottica di realizzare uno sviluppo sostenibile che soddisfi i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare a loro volta i propri.

Politica Ambientale approvata con DEL. G.C. n. 235 del 19.09.2011.pdf

Download 4.70 MB 139 downloads
Data Pubblicazione: 1 dicembre 2016

Certificato di Registrazione EMAS - N. IT-000466 - valido fino al 04.05.2021..pdf

Download 43.09 KB 8 downloads
Data Pubblicazione: 25 settembre 2018